Agroalimentare, Ue: +9% export a maggio

L’andamento delle esportazioni agroalimentari Ue si conferma solida. E’ quanto emerge dal rapporto della Commissione europea pubblicato oggi. A maggio il totale del valore delle esportazioni Ue e’ aumentato del 9% rispetto all’anno scorso. In particolare sono aumentate le vendite negli Usa, in Cina, Giappone, Hong Kong, Russia e Corea del Sud. Tra giugno 2016 e maggio 2017 le esportazioni agroalimentari ella Ue ha raggiunto un valore di 131,8 miliardi, pari a +2,6%. Nonostante una riduzione delle vendite di carne di maiale tra marzo e maggio 2017, l’andamento delle esportazioni e’ aumentato in misura significativa negli ultimi 12 mesi del 17%.
La crescita piu’ alta di esportazioni a maggio si e’ verificata nel settore vino, alimenti per l’infanzia, latte in polvere. I valori mensili delle importazioni, come riporta Radiocor, sono aumentate a maggio del 13% comportando un saldo commerciale di +675 milioni di euro. Alla luce dell’accordo commerciale Ue-Giappone, il rapporto comunitario analizza la situazione del settore Agroalimentare stimando che “costituira’ l’intesa piu’ positiva mai raggiunta nell’agricoltura perche’ offre a gli esportatori europei migliori opportunita’”. La Ue e’ attualmente il quarto esportatore piu’ importante in Giappone e in prospettiva ne diventera’ come il partner piu’ significativo per carne di maiale, vino, formaggi e liquori.