“Cinque lavoratori in nero su sei presenti”, chiusa dai carabinieri lavanderia industriale a Favara

Cinque lavoratori in nero su sei presenti e diverse violazioni in materia ambientale. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri in una lavanderia industriale di Favara. Durante un controllo amministrativo i militari hanno accertato che l’attività non aveva il pozzetto a norma ed era priva di autorizzazioni per lo scarico di acque reflue industriali. “Sia le lavatrici che le asciugatrici scaricavano nelle fogne urbane in modo non conforme”, viene spiegato in una nota dagli incestigatori. La titolare della lavanderia è stata denunciata, mentre il pozzetto, le tre lavatrici e le due asciugatrici sono state poste sotto sequestro. Durante il controllo, inoltre, è stata riscontrata la presenza di cinque lavoratori in nero sui sei presenti e sono state elevate le sanzioni previste a carico del datore di lavoro e disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale.