Imprese, Unioncamere: bene Sicilia nel secondo trimestre (+3.297)

In crescita il numero delle imprese siciliane nel secondo trimestre 2017 con un saldo positivo di 3.297 unita’. E’ quanto emerge dall’analisi dei dati ufficiali sulla natalita’ e mortalita’ delle imprese tra aprile e giugno 2017, diffusi da Unioncamere – InfoCamere e rielaborati dall’ufficio studi di Unioncamere Sicilia, secondo cui il tasso di crescita nell’Isola e’ pari al +0,72%, con 7.720 iscrizioni e 4.423 cancellazioni. Sale cosi’ a quota 459.244 il numero complessivo delle imprese presenti nei registri delle Camere di Commercio siciliane, confermando un trend di crescita lento ma costante. Secondo Movimprese, a livello provinciale il trend migliore si registra a Trapani con un tasso di crescita pari allo 0,96% determinato da 821 iscrizioni e 380 cessazioni avvenute nel periodo preso in esame dalla rilevazione. Seguono Agrigento (698 iscrizioni contro 340 cancellazioni e un tasso di crescita dello 0,90%) e Messina (967 iscrizioni, 461 cancellazioni, +0,85%). In termini assoluti, invece, Catania si conferma il territorio piu’ vivace con 1.928 nuove attivita’ a fronte di 1.124 cessazioni (+0,80%) su uno stock complessivo di 101. 847 imprese registrate (dato aggiornato al 30 giugno 2017). Palermo e’ al secondo posto per numero di imprese iscritte (in tutto 96.297), ma a livello di variazione percentuale nel secondo trimestre il capoluogo registra il tasso di crescita piu’ basso dell’Isola, +0,47%, determinato da 1.539 iscrizioni e 1.087 cessazioni con un saldo di 452 unita’.