Falò e musica in spiaggia nell’Agrigentino, scattano i divieti di Ferragosto

Niente falò e musica sulle spiagge agrigentine domani, per la notte di Ferragosto. L’invito del prefetto Nicola Diomede – come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – è stato accolto dai sindaci delle città costiere, tra cui quello di Agrigento, Lillo Firetto, che ha emanato un’ordinanza con le disposizioni da osservare. Il 14 agosto, come da tradizione, il litorale di San Leone sarà interessato da una notevole presenza di giovani e turisti provenienti da tutto l’hinterland, determinando un significativo impatto sulla circolazione stradale in termini di sicurezza e di sopportabilità dei flussi. Quindi anche in base a quanto stabilito nella riunione tecnica che ha avuto luogo in Questura, l’assessore comunale Gabriella Battaglia ha reso noto che per motivi di sicurezza pubblica sarà istituito il divieto di circolazione, dalle 9 del 14 agosto alle 6 del 15, nel tratto che va dal viale Dune, altezza stabilimento di Polizia fino all’incrocio via Magellano-via degli Imperatori. Poi all’altezza dell’intersezione di viale Dune con la via Lacco Ameno, verranno posizionate le transenne per inibire la circolazione sul viale Dune. Dalle 8 di domani, e per tutto il periodo di chiusura al transito veicolare, verrà istituito il senso unico con direzione di marcia da stabilimento di Ps verso via Magellano, per l’uscita dei veicoli dalle traverse e dai parcheggi. Istituzione del divieto di circolazione, dalle 9 del 14 agosto alle 6 del 15 agosto, nella via Farag, tratto compreso dall’hotel residence «Antica Perla» fino all’intersezione con via Capo Passero.

Verrà fatta eccezione per gli automezzi di soccorso, polizia, antincendio, autobus di linea e turistici, autobus navetta, taxi, servizio di noleggio con conducente, residenti, dimoranti e quanti diretti, nella qualità di ospiti, nelle loro abitazioni, nonché per gli utilizzatori della pista ciclabile e per motocicli e ciclomotori. Intanto è stato confermato anche per questo Ferragosto l’impegno del Libero Consorzio Comunale nelle attività a sostegno della sicurezza delle persone che, si prevede in gran numero, accorreranno sul tratto di litorale di Realmonte lungo la provinciale 68, spiagge di Punta Grande e Capo Rossello. Il gruppo di Protezione civile, insieme all’ufficio Protezione civile del Comune di Realmonte, sarà impegnato in attività di prevenzione per garantire la sicurezza con la presenza di sei unità coordinate dal funzionario responsabile, Marzio Tuttolomondo. L’attività richiesta dal sindaco di Realmonte, Calogero Zicari è stata autorizzata dal commissario straordinario del Libero Consorzio, Giuseppe Marino, e sarà svolta con il supporto della Croce rossa italiana, che ha messo a disposizione un’ambulanza. Il Libero Consorzio ha messo a disposizione anche il modulo antincendio e la torre faro, mentre il personale del Settore Infrastrutture Stradali e la Polizia Provinciale assicureranno il regolare deflusso del traffico e i controlli lungo la provinciale 68, sulla quale, dalle 8 del 14 agosto e sino a cessata esigenza, sarà istituito il senso unico in direzione Realmonte – Lido Rossello.

A Licata, in commissariato, si è svolto ieri mattina, presieduto dal dirigente Marco Alletto, un vertice sul ferragosto «sicuro». All’incontro hanno partecipato anche i carabinieri, la Finanza, i vigili del fuoco, la Capitaneria e la polizia locale. È stata istituita una task force per prevenire gli incidenti, ma che si occuperà anche di verificare che sulle spiagge di Licata non siano allestite delle tendopoli il 14 e 15 agosto e non siano accesi falò. Ciò per garantire la sicurezza di quanti, sia la notte di ferragosto, sia il giorno successivo, decideranno di trascorrerla in spiaggia. Con propria ordinanza emessa ieri, il vice sindaco, facente funzioni, Daniele Vecchio, a seguito delle richieste avanzate dagli esercenti le attività di stabilimento balneari, per essere autorizzati ad esercitare intrattenimento musicali oltre l’orario consentito dal Regolamento comunale di Polizia urbana, ne ha disposto il prolungamento. Pertanto si potrà mettere musica fino al 27 agosto, dalle 24 alle 3 per gli stabilimento ricadenti nel perimetro urbano ed extraurbano; dalle 24 alle 4 nella notte tra il 14 e il 15 agosto.