Canicattì, aggredito infermiere al pronto soccorso

Ancora un’aggressione fisica all’interno degli ospedali siciliani. La vittima questa volta e’ un infermiere del “Barone Lombardo di Canicattì”. A colpirlo, al culmine di una violenta discussione sfociata in aggressione, sarebbe stato il genitore di una bambina, condotta al pronto soccorso. Lo ha reso noto il sindacato Fsi-Usae esprimendo “massima solidarieta’ al collega infermiere aggredito al pronto soccorso di Canicattì.