Migranti, sbarchi fantasma nell’Agrigentino: arresti, denunce e sequestri

Una vasta operazione, finalizzata al contrasto dell’immigrazione clandestina, e’ stata attuata, sia in mare con una motovedetta sia a terra lungo le coste, dai Carabinieri della Compagnia di Agrigento e delle Stazioni di Lampedusa, Linosa e Siculiana. Complessivamente sono stati rintracciati e denunciati 92 migranti di nazionalita’ tunisina sbarcati a Linosa; 10 migranti di nazionalita’ tunisina sbarcati a Lampedusa; 5 migranti di nazionalita’ tunisina e 3 provenienti dal Marocco, sbarcati a Siculiana, localita’ Torre salsa. Inoltre, sono state trovate e sequestrate 5 imbarcazioni in legno, lunghe circa 10 metri, utilizzate dai migranti per raggiungere le coste agrigentine. I Carabinieri della Stazione di Realmonte hanno poi denunciato alla procura di AGRIGENTO per furto aggravato, I.C. 37 enne di Realmonte, che e’ stato sorpreso mentre a bordo di un gommone trainava un barcone utilizzato dai migranti per raggiungere clandestinamente la costa. Mentre, i militari hanno tratto in arresto per violazione del divieto di reingresso nel territorio italiano M.K., 20enne, tunisino.