Golf, dopo Valle dei Templi riparte dal Monte Bianco viaggio verso Ryder Cup 2022

Dopo la Valle dei Templi di Agrigento riparte dalle pendici del Monte Bianco il viaggio verso la Ryder Cup 2022 che vedra’ sfidarsi a Roma i migliori 12 giocatori europei e i migliori 12 giocatori americani. L’evento – il terzo piu’ seguito al mondo in televisione – e’ stato presentato sulla Skyway che porta ai 3.465 metri di Punta Helbronner, dove si e’ svolto un singolare contest che ha avuto come protagonisti i cinque migliori giovani professionisti italiani e i due giovanissimi ‘campioni’ dilettanti. “Questa tappa era prevista gia’ nel 2016 – ha detto Gian Paolo Montali, direttore del progetto Rider Cup 2022 – ma per il terremoto abbiamo deciso di rinviare l’evento. Ogni anno sono previsti cinque appuntamenti nei luoghi piu’ belli e suggestivi d’Italia dove verra’ portata la prestigiosa coppa. L’obiettivo e’ di rendere lo sport veicolo per lo sviluppo del territorio e di trasformare l’Italia in un paese a vocazione golfistica”. Tra i prossimi appuntamenti ci sono gli open days con campi aperti nel Lazio il 23 settembre, il golf in piazza a Monza in occasione dell’Open d’Italia e a fine ottobre la Ryder Cup fara’ tappa nel centro di Firenze. “Lavoriamo per fare in modo che il golf diventi sempre piu’ un volano per lo sviluppo turistico ed economico dei territorio” ha aggiunto Richard Hills, direttore della Rider Cup Europa.