Droga: colpo grosso nell’Agrigentino, sequestrati 2.600 chili di marijuana a Licata

Colpo grosso al mercato della droga nell’Agrigentino. Sequestrati quasi 3.000 chili di stupefacenti. I poliziotti del commissariato di Licata e della Squadra mobile di Agrigento hanno fatto irruzione in contrada Rosa Marina e arrestato Giuseppe Cannella, 38 anni, che aveva allestito ben undici serre, ciascuna della lunghezza di 35 metri, tutte coltivate a cannabis indica. La sostanza sequestrata ammonta a circa 2.600 chilogrammi, secondo quanto riporta l’Agi. Inoltre, in localita’ Monte Pizzuto, in un altro terreno riconducibile a Cannella, sono stati trovati altri 46,5 chilogrammi di cannabis in fase di essiccazione. Il sequestro, per la quantita’ e la qualita’ della cannabis, spiegano investigatori e Procura, “e’ uno dei piu’ importanti effettuati nell’Isola e mettera’ in moto complesse indagini volte a identificare la rete dei distributori dello stupefacente legati a Cannella”. Il Pm di turno, Salvatore Vella, che ha chiesto al Gip la convalida dell’arresto, coordina le indagini per identificare i complici di Cannella.