Elezioni Sicilia, tribunale sospende Regionarie M5s, Cancellieri: “Resto candidato”

Le Regionarie del Movimento 5 stelle che hanno portato alla candidatura di Giancarlo Cancelleri per le elezioni siciliane del prossimo 5 novembre prossimo, sono state sospese dal tribunale di Palermo. L’ha deciso il giudice della prima sezione civile, Claudia Spiga, dopo il ricorso presentato dall’attivista Mauro Giulivi, escluso per non aver sottoscritto in tempo il Codice etico. Il tribunale conferma cosi’ la decisione presa lo scorso 12 settembre in via cautelare.

“Ero e resto candidato” Per ripetere le Regionarie “siamo fuori tempo massimo”, “per questo motivo il Movimento 5 Stelle sara’ presente alle regionali siciliane del 5 novembre con il sottoscritto”. A dirlo e’ Giancarlo Cancelleri, dopo la pronuncia del tribunale di Palermo che sospende le regionarie siciliane. “Abbiamo cominciato l’iter in tribunale l’8 agosto e l’abbiamo descritto e detto che avremmo voluto un pronunciamento del tribunale immediato e definitivo, ma non e’ avvenuto neanche quello, perche’ la controparte ha fatto un ricorso che ha fatto slittare molte volte l’udienza. Poi abbiamo anche proposto una transazione per chiudere la partita, ma il ricorrente l’ha rifiutata; a questo punto non c’e’ piu’ tempo”, ha aggiunto Cancelleri. “Oggi e’ il 19 settembre, il 23 – sottolinea – dobbiamo depositare i simboli in assessorato e fare tutti gli adempimenti per la lista. Correttamente e in stretta osservazione della legge regionale, noi presentiamo la lista del M5S che avra’ me, Giancarlo Cancelleri, candidato presidente alla presidenza”.