Master di scrittura Strada degli Scrittori, tre borse di studio per i migliori elaborati

Opportunità aggiuntiva, e inattesa, per i corsisti del Master di scrittura della “Strada degli Scrittori”, che si è concluso il 7 luglio a Racalmuto. L’Associazione Treccani Cultura ha infatti messo in palio tre borse di studio del valore complessivo di cinquemila euro. L’iniziativa è stata promossa dal coordinatore del Master e direttore generale dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, Massimo Bray. I concorrenti hanno presentato, alla scadenza del 15 settembre, un elaborato di un genere a loro scelta, riconducibile a quelli oggetto delle lezioni del Master: breve racconto, breve racconto giallo, contributo di critica (arte, cinematografica, musicale), contenuto pensato per una rivista online, articolo di stampa.

I vincitori saranno resi noti entro il 15 ottobre. Sarà consegnato un premio del valore di 2.500 euro al primo classificato; di 1.500 euro al secondo; di 1.000 euro al terzo. “Considero l’esperienza del Master di Scrittura, organizzato dal Distretto Turistico Valle dei Templi in collaborazione con l’Associazione Strada degli Scrittori e la Fondazione Leonardo Sciascia, con il coordinamento scientifico dell’Associazione Treccani Cultura e il patrocinio del Consiglio di Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana una prova generale; un’iniziativa preliminare per porre le basi di una scuola di lettura e di scrittura a Racalmuto- ha affermato il presidente della Strada degli Scrittori, Felice Cavallaro – così come prospettato dal vertice della Treccani, Massimo Bray, a fine corso. Con la partecipazione al bando i corsisti hanno avuto modo di rinsaldare i contatti, far conoscere le nostre iniziative e presto potranno festeggiare i tre vincitori che saranno indicati dalla commissione istituita presso l’Associazione Treccani Cultura

I 43 corsisti del Master sono riuniti su WhatsApp e continuano a confrontarsi e a condividere eventi e i rispettivi traguardi letterari. Insomma, l’avventura continua e si è in attesa del programma del prossimo anno, per continuare a scoprire, nella città di Sciascia, l’arte della scrittura grazie a docenti universitari, giornalisti, autori ed esperti di altissimo livello.