Siculiana, rinasce il centro storico con il progetto “Adotta un Quartiere”

Cinque quartieri della “città degli sposi” rinascono grazie all’iniziativa “Adotta un Quartiere”. Si tratta di un progetto di rigenerazione urbana per il centro storico siculianese promosso dall’associazione Alt in collaborazione con l’amministrazione comunale e la partecipazione attiva di cittadini e anche di turisti che d’estate arrivano a Siculiana per partecipare ai campi estivi di volontariato. Ad occuparsi della progettazione è l’architetto Giuseppe Sinaguglia. I primi interventi sono già stati realizzati, altri sono in corso di realizzazione, poi saranno i cittadini a prendersi cura dei quartieri rigenerati.

Saranno riqualificate, in particolare, cinque aree del centro storico: Quartiere Casale e via Santalucia, Piazza Umberto I e monumento dei Caduti, Via Finestre, Piazza Giuseppe Basile, Quartiere Sant’Antonino. “Il progetto – dice Stefano Siracusa, presidente dell’associazione Alt – intende valorizzare il centro storico di Siculiana mediante un’operazione di sensibilizzazione della cittadinanza per la cura e l’abbellimento estetico dei propri quartieri, nella consapevolezza che il decoro urbano rappresenti la via mastra per innescare un processo virtuoso di valorizzazione del centro storico anche in ottica turistica. Puntiamo a costituire una rete sinergica tra l’associazione, il comune e i cittadini nell’ottica di un ripensamento positivo di spazi e luoghi fino ad ora poco attenzionati.

Gli interventi – spiega Siracusa – prevedono l’abbellimento artistico e fotografico dei cinque quartieri, la bonifica di alcune aree degradate, l’installazione di aiuole e vasi artistici, la realizzazione di due murales e la valorizzazione del monumento dei Caduti in piazza Umberto I. Al termine del progetto sarà promosso un convegno di presentazione dei lavori e il lancio ufficiale di una City Map turistica con le evidenze artistiche, fotografiche e storiche del centro storico. Le attività verranno svolte dall’associazione con il coinvolgimento attivo sia di utenti residenti nei quartieri sia di turisti-volontari provenienti da diverse regioni d’Italia per progetto dei Campi Estivi Siculiana.

Secondo noi lo sviluppo urbano nel mondo della contemporaneità dipende dalla capacità – sottolinea il presidente di Alt – di reinventare l’uso degli spazi mettendo in relazione interessi e opportunità di diversa natura, ovvero una stretta sinergia tra obiettivi pubblici, obiettivi privati, risorse sociali, opportunità di sviluppo locale e progresso civico e culturale. Per la corretta esecuzione del progetto, l’associazione opera in stretta sinergia con l’assessore al Decoro Urbano, Enzo Zambito, attenendosi, inoltre, alle linee guida dettate dall’Utc”.