Elezioni Sicilia, Cambiano: no eroe ma ragazzo di 36 anni che fa suo dovere

“Il ministro Delrio mi ha definito un eore, io non sono un eroe, gli ho risposto, ma un semplice ragazzo di 36 anni che ha fatto il suo dovere”. Lo ha detto Angelo Cambiano, ex sindaco di Licata, parlando in una conferenza stampa in presenza di Giancarlo Cancelleri e Luigi Di Maio che lo hanno presentato ai giornalisti come assessore designato alle Autonomie locali per il M5S. Cambiano, vive sotto scorta dopo aver eseguito le di sentenze dell’autorita’ giudiziaria di Agrigento che stabilisce l’abbattimento degli immobili illegali. “Il M5S a Licata non esiste. Lo abbiamo sempre detto che se non c’è una persona eletta nelle istituzioni, il M5S non esiste, non c’è alcuna una spaccatura perché non c’è il M5S a Licata. E’ semplice”. Lo ha detto Giancarlo Cancelleri commentando le dure critiche della base del M5S a Licata contro la scelta di Angelo Cambiano ad assessore in pectore dei grillini, in caso di vittoria di Cancelleri alle regionali.