Viabilità nell’Agrigentino, ecco l’elenco dei progetti subito cantierabili

Progetti per complessivi 15 milioni di euro per intervenire sulla viabilità provinciale in dissesto: alcuni subito cantierabili, per altri sono necessari alcuni aggiornamenti tecnici. Ecco gli interventi cantierabili per complessivi 4.996.650 euro già assegnati al Libero Consorzio Comunale di Agrigento che dovrà procedere con l’attivazione dei bandi di gara.

L’elenco comprende sei interventi: lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per la riapertura al transito della strada provinciale 24A, ponte Giuri, stanziati 1.100.000 euro; intervento urgente sulle frane del corpo stradale lungo la Sp 34 Bivio Tamburello – Bivona 910.000 euro; lavori di intervento urgente per il ripristino della transitabilità veicolare sulla Sp 20 Stazione Acquaviva – Casteltermini – San Biagio Platani 980.000 euro. Lavori di eliminazione delle frane insistenti su tre strade provinciali che convergono nel comune di Favara, precisamente Favara – Crocca, Agrigento – Baiata Favara, Esa – Chimento 350.000 euro. Lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per la riapertura al transito della Sp 2 Bivio Piano Gatta – Montaperto – Giardina Gallotti 260.000 euro; Lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per il ripristino della regolare transitabilità dopo alcune frane sulla Sp Cottonaro – Lavanche, per questo intervento stanziati 1.396.650.

Sono dieci invece gli interventi, per complessivi 9.120.000 euro, non immediatamente cantierabili, che i sindaci chiedono di sbloccare al più presto. Ecco quali sono: lavori di ripristino dopo frana del corpo stradale in corrispondenza del fiume Magazzolo 2.000.000 euro; ripristino della transitabilità lungo la Sp 6 Licata – Ravanusa 2.000.000 euro; intervento urgente sulle frane esistenti sulla Sp 26B tratto Ss 189 San Giovanni Gemini 950.000 euro. Lavori di intervento urgente per movimento franoso sulla Sp 24 tratto Cammarata-Santo Stefano Quisquina (località Filici) 600.000 euro; lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per la riapertura della Sp 15 D in corrispondenza del viadotto 200.000 euro; lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per il ripristino della regolare transitabilità sulla Sp 32 Ribera – Cianciana 1.000.000 euro. Poi ancora: intervento urgente per la messa in sicurezza della Sp 17B Raffadali – Siculiana dopo frane 800.000 euro; lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per il ripristino della regolare transitabilità sulla Sp 79A 770.000 euro; intervento urgente sulle frane esistenti sulla Casteltermini – Passo Fonduto contrada Calcara 500.000 euro; lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo per il ripristino della regolare transitabilità sulla Sp 12 Naro – Campobello 300.000 euro. Altri progetti per complessivi 26.357.500 di euro la viabilità nell’Agrigentino sono nell’elenco degli interventi del Patto del Sud che però stenta a decollare.