Vini, Baglio del Cristo di Campobello premiato col Tastevin per Lu Patri 2015

Oltre al riconoscimento dell’eccellenza delle Quattro Viti sulla Guida Vitae 2018 dell’Associazione Italiana Sommelier con il vino Lu Patri Nero d’Avola 2015, Baglio del Cristo di Campobello è stato premiato col Tastevin. Si tratta di un importante riconoscimento che viene assegnato ad una sola azienda per regione ed è legato alla seguente motivazione: “Vini che hanno contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine, che rappresentano modelli di riferimento di indiscusso valore nella rispettiva zona e che hanno strappato all’oblio e riportato all’attenzione del settore vitigni dimenticati”.

La cerimonia di consegna è avvenuta a Milano il 21 ottobre 2017 presso lo spazio The Mall del grattacielo Diamond Tower, dove si è tenuta anche la degustazione dei vini premiati con le Quattro Viti. A ritirare il premio Carmelo Bonetta che ha voluto dedicare questo prestigioso riconoscimento al fratello Domenico, prematuramente scomparso, la cui passione ed energia continua ad essere presente e tangibile nella vita aziendale, nelle scelte, nei traguardi e nei sacrifici di tutti i giorni.

Con l’assegnazione di questo premio viene riconosciuto il ruolo di riferimento che Baglio del Cristo di Campobello ricopre nel proprio territorio, grazie anche alla valorizzazione del vitigno autoctono Nero d’Avola, che, proprio con Lu Patri, esprime non solo la sicilianità, ma anche e soprattutto la tipicità della terra in cui nasce, un terreno gessoso che gli conferisce una forte personalità. Ancora una volta viene confermato l’alto livello di qualità raggiunto dalla Sicilia agrigentina, capace di affermarsi tra le eccellenze del panorama vitivinicolo italiano.