Elezioni Sicilia, Musumeci nella città di Messina Denaro con l’imprenditrice coraggio Elena Ferraro

“Sono contento che Elena Ferraro abbia preso questa posizione sulla mia candidatura”. Lo ha detto Nello Musumeci, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione siciliana, in merito al sostegno ricevuto dall’imprenditrice Elena Ferraro che ha detto di no alle intimidazioni della famiglia di Matteo Messina Denaro e che ieri a promosso un incontro a Castelvetrano, comune sciolto per mafia.

“La lotta alla mafia non può essere repressione – ha aggiunto Musumeci – ma serve anche una radicale azione preventiva. Dobbiamo evitare che la mafia continui a nutrirsi della disperazione della gente, dei giovani e della manovalanza. Le politiche sociali per questo devono essere reinventate da Regione, Province e Comuni partendo dalle periferie. Dobbiamo vigilare sull’evasione scolastica, dobbiamo vigilare sulle famiglie numerose, sulle famiglie che hanno il padre detenuto evitando che figlio prenda la sua stessa strada e per fare questo ci vuole una rimodulazione delle forze sociali tenendo conto che il volontariato può dare una grossa mano”.

“Felice ed onorata che Nello Musumeci, nella frenesia della sua campagna elettorale abbia avuto il tempo di incontrarmi, pur non essendo candidata, a Castelvetrano. Grazie agli amici e alle amiche presenti che hanno scelto di stare dalla parte di un uomo che sa dire dei no, a volte scomodi, irriverenti ma in coerenza con la propria storia personale”, ha scritto su Facebook l’imprenditrice Elena Ferraro, originaria di Montevago, a margine dell’incontro di ieri con Musumeci.