Nuovi autovelox al bivio San Giovanni Gemini-Ss 189, dibattito acceso su Facebook

Lavori in corso per l’installazione di due autovelox all’altezza del bivio che collega San Giovanni Gemini con Cammarata e la Ss 189 Agrigento-Palermo. Un percorso che ha sempre rappresentato un pericolo per gli automobilisti che lo attraversano e spesso teatro di gravi incidenti stradali. Così, con l’istallazione dei due rilevatori di velocità, l’amministrazione comunale di San Giovanni Gemini cerca di ridurre i rischi.

I due autovelox saranno attivati nei prossimi giorni. “Sono due – ha già spiegato l’amministrazione comunale tramite l’assessore ai Lavori Pubblici Gero Barbasso – gli strumenti di rilevazione noleggiati al Comune di San Giovanni Gemini con modalità istantanea. Oltre all’Aans, l’installazione dei due autovelox è stata autorizzata dalla Prefettura di Agrigento, finalizzati al rilevamento della velocità nel tratto stradale della Ss 189 Valle dei Platani, compreso tra le progressive chilometriche 23+300 e 23+700. La società Beta Professional Consulting Srl che si è aggiudicata l’appalto installerà i due strumenti di rilevazione da utilizzarsi in sede fissa per i prossimi tre anni dalla effettiva messa in funzione”.

Sul web intanto impazza il dibattito tra favorevoli e contrari. “Allarme autovelox, condividete! Attenzione agli autovelox montati anche al bivio di Cammarata. Purtroppo con una rotonda non si guadagnava niente! Se Cammarata era famosa per il mangiar bene ora lo sarà per gli autovelox. Esistono le rotonde, le barre rumorose, auto distrutte parcheggiate in prossimità del bivio (come in altri stati) e tantissime altre soluzioni. Ma noi scegliamo sempre la più dispendiosa per il cittadino”, ha scritto sul social network Omar Bolognesi. “Visto che per arrivare a Palermo ci vogliono solo 24 ore ora pernotteremo pure sulla Palermo-Agrigento”, commenta ironicamente Massimo Lo Cascio.

La pensa diversamente Olga Mangiapane: “Fanno bene, avete idea di quante volte sono stata superata da macchinine che sfrecciavano a velocità omicida, in prossimità del bivio, in barba a strisce continue e lampeggianti? Che vedano a rompersi le corna in posto isolato anziché attentare alla vita degli altri. Fanno bene, multe per tutti gli ‘sperti’ e galera per tentato omicidio”.

Così la pensa Emy Caltabellotta: “Però almeno le macchine sono costrette a rallentare, questo bivio è troppo pericoloso e per il momento meglio che niente! Ovvio una rotonda sarebbe stata miglior soluzione, ma siamo in Sicilia, attendiamo”. Aggiunge Carmen Michele: “Hai perfettamente ragione, però io dico pure che siamo anche noi che non stiamo attenti a quando guidiamo, siamo troppo facilisti”. “Penso che gli autovelox al bivio Tumarano non sono per niente un male per noi cammaratesi o sangiovannesi, ma bensì una tutela”, scrive Alfonso Accardo. Aggiunge Giovanni Spinelli: “Ragazzi, gli autovelox li hanno montati in prossimità del bivio, non fa perdere tempo per nulla, si deve rallentare perché pericoloso. Questi rilevatori di velocità necessario in questo posto sono necessari , altrove mi sembrano pretestuosi”.