Elezioni Sicilia, silenzio elettorale: candidati tra passeggiate e relax

Calato il silenzio elettorale, giornata di riposo per i candidati alla presidenza della Regione siciliana. Nessun comizio, convention o affissione di manifesti ma passeggiate in centro con fidanzate e mogli o semplice relax, lontani dai riflettori. Il candidato del centrodestra Nello Musumeci, dopo una tappa a Taormina, come riporta l’Italpress, andra’ a Militello Val di Catania dove, oltre a incontrare vecchi amici, non vede l’ora di riabbracciare i suoi cani, Bimba e Lulu’. “Non li vede da tempo e gli sono mancati tanto – spiegano dal suo staff -. Durante tutta la campagna elettorale, ogni occasione e’ stata buona per informarsi sul loro stato di salute”. A Militello si fermera’ per votare domani mattina, alle 11, nel seggio della scuola elementare di viale Regina Margherita, per poi seguire gli exit pool nel quartier generale dell’Hotel Nettuno, a Catania, dove e’ stata allestita la sala stampa. Lunedi’ pomeriggio tornera’ a Palermo nel comitato elettorale di via Marchese Ugo.

Dopo avere percorso 9 mila chilometri in compagnia di Luigi di Maio, avere parlato in piu’ di 50 piazze e avere fatto piu’ di 150 incontri, il pentastellato Giancarlo Cancelleri si fermera’ a casa a Sant’Agata di Militello, nel Messinese, dove vive con la sua compagna, Elena Catanzaro. Cancelleri votera’ domani, alle 11.30, a Caltanissetta, all’istituto tecnico commerciale per geometri in via Filippo Turati, 273. Lunedi’ la sala stampa verra’ allestita a Caltanissetta, in via Ferdinando I 67, nei locali di un vecchio supermercato concesso ai 5 Stelle gratuitamente da un simpatizzante. “Abbiamo preparato un’ampia sala stampa, un centro raccolta dati e ci sara’ anche un salottino per le interviste. Prevediamo che verranno piu’ di 150 giornalisti”, spiegano dallo staff, che si dice soddisfatto per i risultati raggiunti ieri sera durante il comizio-show di Beppe Grillo in piazza Verdi a Palermo.

Passeggiata rilassante anche per il candidato del centrosinistra, Fabrizio Micari che stamattina con la moglie, Giusi Lenzo, ha scelto via Principe di Belmonte, il salotto di Palermo, per incontrare amici e prendere l’aperitivo. Oggi pomeriggio shopping in via Ruggero Settimo assieme alla moglie. Micari votera’ nella sezione “407” della scuola “De Gasperi”, in piazza Papa Giovanni Paolo II, a Palermo, alle 11, per poi accompagnare la moglie al suo seggio.

E’ volato a Roma, invece, il candidato della sinistra, Claudio Fava, per rivedere il figlio Emils di 13 anni e mezzo. L’altra figlia, Cristina di 33 anni, invece, e’ commissario di Polizia a Genova, dove si occupa di antidroga. “Aveva vinto anche il concorso in magistratura, ma ha scelto questa carriera perche’ le piaceva di piu'”, spiegano dallo staff di Fava, che domani votera’ alle 18 nella scuola Rodari Nosengo a Gravina di Catania, per poi tornare a Palermo dove, da domenica sera, seguira’ gli exit pool al comitato elettorale in piazza Sturzo.