Elezioni Sicilia, secondo exit poll: Musumeci consolida vantaggio su Cancelleri

Secondo il secondo exit poll su La7 basato sul 92% del campione il Movimento 5 Stelle viene dato tra il 30-34%. Per quanto riguarda le liste che sostengono Nello Musumeci: Diventera’ bellissima e’ tra il 4-7%; FI 13-16%; FDI-Lega 5-8%; Udc 6-10%. Le liste che sostengono Fabrizio Micari: Pd 9-13; Ap: 2-5%; Arcipelago Sicilia 2-5%. La lista che sostiene Claudio Fava: I cento Passi 5-8%.

Anche nel secondo exit poll per la Rai dell’Istituto Piepoli e Noto  il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Sicilia, Nello Musumeci, e’ avanti con una forbice compresa tra il 36 e il 40%, seguito dal pentastellato Cancelleri (M5S), tra il 33 e il 37%. Fabrizio Micari del centrosinistra e’ tra il 16 e il 20%, Claudio Fava tra il 6 e il 10%. Anche nel secondo exit poll Emg per La7, Musumeci allunga a 36,5-40,5, Cancelleri e’ al 33,5-37,5, Micari al 16-20%, Fava 6-9%.

“Gli exit poll danno in vantaggio il centrodestra in Sicilia. Aspettiamo i dati reali, ma gia’ ora possiamo dire che questa e’ una notte felice. Perche’ per primi come Fratelli d’Italia abbiamo creduto nella candidatura di Nello Musumeci, un uomo specchiato e capace, uno straordinario siciliano”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, commentando i primi exit poll sulle elezioni regionali siciliane. “Alcuni – aggiunge – avevano dei dubbi ma siamo felici che questa volta i nostri amici di viaggio ci abbiamo ascoltato. Perche’ abbiamo ridato al centrodestra un progetto serio di governo e una possibilita’ di vittoria. Una speranza per i siciliani che vogliono ricostruire e non distruggere. E sarebbe una vittoria della destra credibile, competente e onesta, che non scende a compromessi. Verrebbe cosi’ smentita, ancora una volta, la favola secondo la quale si vince solo al centro, con proposte e identita’ annacquate. E non si potrebbe che partire dal modello Sicilia, anche per il governo della Nazione”.