Elezioni Sicilia, Di Maio cancella confronto con Renzi: “Prospettiva cambiata”

“Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione”. Lo scrive in un post su Fb il candidato premier M5S, Luigi Di Maio. “Il Pd è politicamente defunto. A quello che leggo oggi sui giornali in interviste di esponenti Pd, non sappiamo neanche se Renzi sarà il candidato premier del centrosinistra. Anzi, secondo le ultime indiscrezioni riportate dai media, a breve ci sarà una direzione del Pd dove il suo ruolo sarà messo in discussione. Il nostro competitor – sottolinea il vicepresidente della Camera – non è più Renzi o il Pd. Combattiamo contro l’indifferenza che genera l’astensione”.

Proiezione Rai coalizione, Musumeci 36,3%;Cancelleri 28%

La coalizione In Sicilia – Musumeci presidente al 36,3%; quella del Movimento 5 Stelle al 28; quella denominata Micari Presidente al 27,9% e quella chiamata Claudio Fava presidente e’ al 7,4%. E’ la sesta proiezione Rai ad opera del’Istituto Piepoli e Noto Sondaggi per le elezioni in Sicilia, la copertura e’ del 27%, il margine di errore e’ del 3%. C’e’ la conferma che il voto disgiunto ha avuto il suo peso, specie a danno del candidato del centrosinistra perche’ il candidato Fabrizio Micari ha finora ottenuto – in base alle proiezioni – il 17,5% dei consensi nella corsa alla presidenza.