Elezioni: tra vincitori e vinti nell’Agrigentino, reazioni e commenti

Tra vincitori e vinti nell’Agrigentino, dove sono 8 su 70 i deputati eletti all’Ars. “Scommessa vinta, eravamo veramente in pochi a crederci, oggi è realtà: la Sicilia avrà il miglior presidente che la politica poteva offrire ai siciliani delusi e amareggiati da troppi anni di malgoverno della sinistra”, ha detto Giusy Savarino, di Diventeràbellissima, eletta all’Ars nel listino del presidente Musumeci. “Ringrazio tutti gli agrigentini, in ogni comune della provincia ho avuto un’affermazione di tutto rispetto. Grazie di vero cuore per la stima, la fiducia e l’affetto”, ha detto Margherita La Rocca Ruvolo rieletta a Sala d’Ercole nella lista dell’Udc. “Sono contenta che la Sicilia abbia scelto Musumeci per essere traghettata verso un futuro migliore. Questa terra chiede risposte concrete, la gente non ne può più di promesse continue che non vengono mantenute”. “Quasi 4.700 preferenze non mi hanno consentito di vincere. Complimenti a Margherita La Rocca Ruvolo che ha fatto meglio. L’Udc è il primo partito del centrodestra in provincia di Agrigento. È un risultato importante, sono pronto per altre sfide!”, ha detto Salvatore Iacolino, arrivato al secondo posto nella lista agrigentina dell’Udc. “Nelle competizioni ci sono vincitori e sconfitti, io sono tra quelli che hanno perso”, ha scritto su Facebook Mariella Lo Bello, vice presidente uscente della Regione. “Mi resta una grande gioia, la grande ricchezza che questa esperienza mi ha donato: quel capitale umano che è la vostra presenza. Di tutto questo vi ringrazio”. “Grazie alla generosità dei miei amici e simpatizzanti ho conseguito un ottimo risultato”, ha detto il coordinatore provinciale di Forza Italia, Vincenzo Giambrone, rivendicando un posto nella giunta regionale. “Nella qualità di coordinatore provinciale di Forza Italia, in un momento di difficoltà nella composizione della lista, mi son dovuto candidare poche ore prima della presentazione delle liste. Il brillante risultato ottenuto è sotto gli occhi di tutti. Ora, in Forza Italia di Agrigento, siamo certi che verrà posto in essere l’impegno ufficialmente assunto da Miccichè, che Agrigento dovrà avere un assessore regionale”. A proposito di assessori, nella girandola di nomi, anche quello della farmacista di Cattolica Eraclea Mariella Ippolito, candidata con Popolari e Autonomisti nel collegio di Caltanissetta: “Proporremo a Musumeci Mariella Ippolito come espressione degli Autonomisti nella sua giunta”, ha scritto in una nota il senatore Antonio Scavone, del Movimento per la Sicilia, formazione presente all’interno della lista Popolari e Autonomisti.