Arresto candidato M5s ad Agrigento, oggi l’interrogatorio di garanzia

E’ previsto per oggil’interrogatorio di garanzia di Fabrizio La Gaipa, l’imprenditore agrigentino 42nne candidato con il Movimento 5 stelle alle scorse elezioni regionali e primo dei non eletti, finito agli arresti domiciliari con l’accusa di estorsione ai danni dei dipendenti. Per il fratello Salvatore La Gaipa, 46enne, il gip Stefano Zammuto, su richiesta della Procura guidata da Luigi Patronaggio, ha firmato invece un provvedimento di divieto di dimora ad Agrigento. Secondo l’accusa La Gaipa, proprietario e gestore di un noto albergo ad Agrigento, avrebbe costretto i suoi dipendenti a firmare false buste paga, pretendendo la restituzione di Tfr, indennità e tredicesima. Il collegio dei probiviri del Movimento 5 Stelle ne ha disposto la sospensione in via cautelare.