Molti migranti a Siculiana, il sindaco: “Metodo che sfugge ad ogni progetto di integrazione”

“Siculiana non può avere un così grande numero di migranti sul proprio territorio”. Torna alla carica il sindaco Leonardo Lauricella chiedendo ancora una volta che vengano rivisti i parametri d’accoglienza per il Villa Sikania l’ex hotel oggi hotspot per migranti. “Noi non sappiamo nulla di quel centro, cosa accade e quanti migranti ci sono al proprio interno”, ha detto il primo cittadino in una lettera pubblicata oggi sul Giornale di Sicilia. “Le decisioni vengono prese sempre senza alcun consenso da parte del Comune. Siculiana non può avere 400 migranti per le vie del paese durante il giorno, dei migranti sempre diversi, per un metodo che sfugge ad ogni progetto di integrazione”. Un consiglio comunale straordinario sulla questione è stato convocato per venerdì 1 dicembre.