Montallegro, operaio morto in incidente di caccia: paese sotto shock, indagano i carabinieri

Un paese sotto shock. E’ arrivata come un fulmine al ciel sereno, a Montallegro, la tragica notizia della morte di Paolo Stagno, 51 anni, raggiunto da colpi di arma da fuoco, sembra un fucile, durante una battuta di caccia a Burgio. Sulla morte dell’operaio forestale montallegrese, sposato e padre di tre figli, conosciuto da tutti in paese come un gran lavoratore con la passione per la caccia e per la pesca, indagano i carabinieri della tenenza di Ribera, ancora in queste ore diverse persone sarebbero sottoposte ad interrogatorio. Si cercherà di ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Non si sa ancora se ci siano indagati per omicidio colposo. Erano sei, a quanto pare, le persone impegnate nella battuta di caccia finita in tragedia.

A Montallegro non si parla d’altro. Numerosi, su Facebook, i messaggi di cordoglio ai parenti della vittima e i ricordi del concittadino tragicamente scomparso. “Una grande persona rispettosa educata e un amico sincero mi dispiace tantissimi non credo ancora quello che successo tvb Paolo R .I .P”, ha scritto Francesco Scalia. “Persona educata e gentile. Grande lavoratore. Immenso dispiacere”, ha aggiunto Elena Manzone. “Non trovo parole per quanto accaduto R. I. P.”, il messaggio di Salvatore Vinti. “Sono senza parole”, Antonella Paternostro. “Non posso crederci ancora, non posso, così giovane, così allegro, sempre a scherzare, pensavi sempre alla tua famiglia, mi dispiace. Sentite condoglianze alla famiglia, ora veglia alla tua famiglia da lassù”, ha scritto Francesca Ciulla.

Comunicato Asd Montallegro: “La dirigenza, l’allenatore e tutti i tesserati dell’A.S.D. Montallegro si uniscono al grande dolore che ha colpito la famiglia Stagno. Abbiamo provato a rinviare la partita ma la Figc, nella persona del presidente Valenti, ci ha comunicato che era impossibile predisporre il rinvio della partita nello stesso giorno in cui la stessa è programmata, con così poco preavviso. Ci dispiace tantissimo, oggi sarà umanamente dura e difficile questa partita. Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Stagno”.