Crolli alla Scala dei Turchi: vietato l’accesso, collocate le prime transenne

Si sbriciola il terrazzo marino posto nella parte alta del costone vicino alla Scala dei Turchi. Dei massi di calcarenite, nella giornata di sabato, si sono staccati e sono precipitati sulla sottostante spiaggia, come raccona oggi il Giornale di Sicilia. Il sindaco di Realmonte, Lillo Zicari, in via precauzionale, sabato sera, ha firmato, senza alcuna esitazione e senza dunque perder tempo, un’ordinanza di interdizione dell’area. Sono state già collocate le prime transenne. Si tratta, di fatto, dell’ingresso che conduce anche alla Scala dei Turchi – candidata a patrimonio dell’Unesco – che, adesso, dunque, è raggiungibile, nella sua parte finale, soltanto via mare.

“È stato un cedimento di calcarenite – ha spiegato  il sindaco di Realmonte Lillo Zicari al Giornale di Sicilia – di modesta entità. In via precauzionale, abbiamo però deciso di interdire l’area e sbarrarla con delle transenne. È vero che quello attuale non è il periodo estivo, quando la zona è meta di migliaia di agrigentini, siciliani e turisti. Ma è pur vero anche che bisogna evitare pericoli per la pubblica incolumità”.