Furti ad Agrigento, in manette due casalinghe e un agricoltore

Continuano nel capoluogo i servizi di prevenzione generale e controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento per garantire la sicurezza pubblica in questo particolare periodo prossimo alle festività. Proprio nel corso di un tranquillo pomeriggio domenicale, la Centrale Operativa dell’Arma ha ricevuto una richiesta d’intervento presso un ipermercato cittadino, in quel momento molto affollato dalle famiglie per le compere natalizie, in quanto erano stati notati dei movimenti sospetti di alcuni individui. I militari dell’Arma, viene spiegato in una nota, pensavano di imbattersi in un ordinario controllo di documenti. Ed invece, subito giunti presso l’esercizio commerciale, i Carabinieri si accorgevano che un uomo e due donne, alla vista delle uniformi, stavano cercando di allontanarsi velocemente a piedi.

I tre venivano subito raggiunti e nel corso della immediata perquisizione, è saltata fuori refurtiva di vario genere, occultata sotto i loro indumenti, del valore stimato di alcune centinaia di euro. Provvidenziale dunque è risultata la segnalazione telefonica ricevuta sul “112”, che ha consentito l’immediato intervento sul posto dei militari dell’Arma. L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita ai titolari dell’esercizio commerciale, mentre i tre autori del furto, due casalinghe ed un agricoltore, tutti di nazionalità romena, sono stati arrestati in flagranza e ristretti agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.