Violenza assistita, convegno con esperti a Sciacca

Si svolgerà martedì 19 dicembre dalle ore 09.00 alle ore 18.00 nella sede del Tribunale di Sciacca il Seminario di Studi “Linee Guida CISMAI  nei Casi di Violenza Assistita”. L’appuntamento, promosso dal CISMAI (Coordinamento italiano dei servizi contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia) e da Istituto Walden, cooperativa socia della Rete Sol.Co. con una rilevante esperienza nel campo delle azioni in favore dei Minori, da Quadrifoglio s.c.s. e dallo Sportello Antiviolenza Fenice costituisce un’occasione di approfondimento e formazione di altissimo livello per gli operatori del settore.

Sono 100.000 i bambini maltrattati nel nostro Paese e il 19% di questi è vittima di violenza assistita, ovvero la seconda forma di maltrattamento su minori. Si parla di “violenza assistita” quando viene esercitata qualsiasi forma di maltrattamento, violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale, economica nonché atti persecutori, quali lo stalking, su figure di riferimento per un minore o su altre figure affettivamente significative, adulte o minorenni. La violenza assistita, fenomeno in grande espansione, è una forma di maltrattamento che può determinare nei minori effetti dannosi, a breve, medio e lungo termine influenzando lo sviluppo psicologico ed emotivo. 

Con l’obiettivo di offrire formazione in tutta Italia a educatori, psicologi, medici, e operatori dei centri antiviolenza per una diffusione il più capillare possibile degli strumenti e delle tecniche con cui affrontare il fenomeno  il Cismai, presenterà nella prestigiosa sede del Tribunale di Sciacca un documento che indica i requisiti minimi degli interventi nei casi di violenza assistita da maltrattamento alle madri, anche in linea con quanto indicato dalla Convenzione di Instanbul. 

Alla presentazione del 19 dicembre prenderanno parte le massime Istituzioni del Tribunale, della Prefettura e del Comune di Sciacca insieme a Luigi Raciti, Componente del direttivo Nazionale CISMAI, Maria Luisa Benincasa, Referente CISMAI Regione Sicilia e Antonina Pardo, Giudice del Tribunale per i Minorenni di Palermo. Presenti nella sessione pomeridiana anche i referenti delle Istituzioni Locali che costituiscono la rete di intervento territoriale la cui operatività determina un significativo supporto per prevenire e contrastare i casi di violenza assistita. La partecipazione è gratuita, è possibile iscriversi e ricevere informazioni inviando una mail  a iscrizionicismai19.12@istitutowalden.it. L’appuntamento è in corso di accreditamento all’Ordine degli Assistenti Sociali ed è già stato accreditato all’Ordine degli Avvocati per n° 5 CF.