Sicilia, risiko ufficio presidenza Ars: domani vertice maggioranza, “in corsa” l’agrigentina Giusy Savarino

Un vertice dei partiti di maggioranza si svolgerà domani mattina all’Ars, dove nel pomeriggio alle 16 è fissata la seduta d’Aula. Dopo le due vicepresidenze assegnate a Roberto Di Mauro (Autonomisti) e Giancarlo Cancelleri (M5s), i due deputati per la carica di questore su cui sembra puntare il centrodestra – come riporta l’Agi – sono Giorgio Assenza (#DiventeràBellissima) e Giovanni Bulla (Udc). Si fanno anche i nomi di Giusy Savarino (della stessa formazione di Nello Musumeci) e Alfio Papale (FI). Quest’ultimo rappresenterebbe, però, un “doppione” per gli azzurri, visto che gli azzurri esprimono già il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè.

Un asse tra M5S e Pd, inaugurato ieri con il voto ai vicepresidenti – Cancelleri ha ottenuto 7 voti dai democratici – potrebbe far convergere sui dem la preferenza dei venti pentastellati. “L’orientamento della maggioranza – ha precisato il capogruppo di Forza Italia Giuseppe Milazzo – è quello di voler garantire una rappresentanza di tutti i partiti nell’ufficio di presidenza. Siamo orientati a chiedere una modifica del regolamento in tal senso, se non dovesse essere sufficiente il numero dei tre segretari previsto dal regolamento”. Per le tre caselle da segretario resterebbero il gruppo Misto, Sicilia futura e Fratelli d’Italia-Noi con Salvini.