Pd Sicilia nel caos, Rubino: intervenga Renzi

“L’unità è un valore che si costruisce con i fatti e non con le belle parole. Avere contributo alla spaccatura del gruppo con l’elezione di soli 6 parlamentari non è un’azione tendente all’unità ma che contribuisce ad aumentare le divisioni interne, in un clima di scarsa chiarezza dopo il voto sul presidente dell’Assemblea regionale”. Lo dice Antonio Rubino, responsabile dell’organizzazione del Pd regionale, replicando a distanza a al presidente del partito in Sicilia, Giuseppe Bruno, che dopo l’elezione del capogruppo all’Ars ha auspicato la chiusura di “una fase difficile” e lo stop delle “continue liti sui giornali che non servono a nulla”. “Ciascuno si assuma le proprie responsabilità, soprattutto dopo le parole grosse di questi giorni – prosegue Rubino -. Se c’era il disegno di accompagnare alla porta un pezzo importante di questo partito, oggi questo disegno ha anche delle firme. Mi auguro che Matteo Renzi fermi questo tentativo il prima possibile”.