Cadavere recuperato in mare a Sciacca, è un senzatetto di 39 anni

Si chiama Costantin Gabriel Patriesku e aveva 39 anni il romeno la cui salma e’ stata recuperata, stamattina, nelle acque antistanti al porto di Sciacca. L’uomo era un senzatetto, trasferitosi a Sciacca da qualche mese, forse alla ricerca di lavoro. L’identificazione e’ stata effettuata nella camera mortuaria del cimitero di Sciacca dove, su disposizione del sostituto procuratore Michele Marrone, era stata trasferita gia’ durante la mattinata la salma del trentanovenne. Non e’ ancora chiaro – sono in corso indagini dei carabinieri – che cosa sia accaduto: se il romeno sia finito in acqua a causa di un improvviso malore o se, invece, vi sia finito accidentalmente.