2018, anno scarso di ponti e weekend lunghi

Dopo la scorpacciata di weekend lunghi e ponti del 2017, calendario alla mano il 2018 non sara’ altrettanto propizio, perche’ molte delle festivita’ nazionali cadranno proprio nel fine settimana. Ma non tutto e’ perduto e resta qualche buona occasione da sfruttare. Dopo il primo gennaio di lunedi’, l’epifania arriva di sabato e annulla l’opportunita’ di chiudere con un ponte le festivita’ natalizie. Dopo Pasqua e Pasquetta l’1 e il 2 aprile, la festa successiva e’ quella della Liberazione il 25 aprile, che cade di mercoledi’: chi riuscira’ ad assentarsi dal lavoro prendendo due giorni di ferie, potra’ approfittare di questa pausa infrasettimanale e regalarsi un lungo ponte attaccandolo al weekend. Il primo maggio di martedi’ e’ invece una data perfetta per partire qualche giorno. Peccato invece per la Festa della Repubblica, il 2 giugno, che sara’ di sabato. Ferragosto invece arriva di mercoledi’, e se non si e’ gia’ in ferie si puo’ cogliere l’occasione di fare una gita al mare o in montagna. Di giovedi’ sara’ Ognissanti, il primo novembre, che offre una ghiotta possibilita’ per prendersi una pausa. Infine a dicembre, dopo una festa dell’Immacolata Concezione un po’ sfortunata perche’ sara’ di sabato, Natale e Santo Stefano arriveranno martedi’ e mercoledi’, giorni perfetti per godersi la festivita’ piu’ attesa dell’anno facendo un bel viaggio. PASQUA – Mentre fiorisce la primavera, ma ancora non e’ caldo, si puo’ visitare le citta’ d’arte o dedicarsi a tour enogastronomici nelle regioni italiane, o cercare le ultime nevi.

All’estero, splendida meta potrebbe essere la Giordania: Petra, una delle Meraviglie del mondo, offre atmosfere magiche e tutta la bellezza senza tempo del suo sito archeologico. 25 APRILE – La Festa della Liberazione e’ un’ottima occasione per una scampagnata in famiglia o per visitare qualche borgo in Toscana, Umbria e Abruzzo, o perche’ no per percorrere a piedi un pezzetto della splendida via Francigena. Con qualche giorno in piu’, una buona alternativa e’ scegliere le terme italiane oppure partire alla volta dell’Europa. Perfette in primavera sono le citta’ del sud della Francia o i fiordi della Norvegia, oppure il Portogallo, con Lisbona e Porto. 1 MAGGIO – Con quattro o cinque giorni di vacanza l’ideale potrebbe essere visitare i siti archeologici e le chiese bizantine della Macedonia iniziando proprio dalla capitale Skopje. Chi ha piu’ tempo puo’ partire alla scoperta del Giappone, che in questa stagione promette di lasciare tutti a bocca aperta con i ciliegi in fiore. 2 GIUGNO – Con i primi caldi di giugno si puo’ optare per gli splendidi mari del nostro Sud, dal Salento alla Sicilia, che non sono ancora presi d’assalto dal turismo d’agosto. Guardando all’estero, a giugno l’Indonesia con la sua barriera corallina e la sua cultura puo’ rappresentare un’ottima meta di viaggio. 15 AGOSTO – Altro che spiagge affollate: se desiderate godervi il mare in tutta tranquillita’ l’Albania e il Montenegro vi attendono con una natura incontaminata e un ottimo rapporto qualita’ prezzo. Se gli Usa sono la vostra passione, oggi e’ possibile volare low cost con Norwegian e raggiungere New York e Los Angeles. 1 NOVEMBRE – Nel lungo ponte di Ognissanti c’e’ Abu Dhabi che vi aspetta con il nuovissimo museo del Louvre. Altrimenti si puo’ organizzare un mega viaggio alla scoperta del sud dell’Argentina: il clima infatti e’ favorevole per godere degli splendidi paesaggi della Patagonia e dell’Ushuaia. 8 DICEMBRE e NATALE – A dicembre via libera agli sci, alla montagna e ai mercatini di Natale soprattutto in Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta sfruttando le tantissime offerte di soggiorni, eventi e iniziative a tema. Ma se amate le temperature estive i paradisi come Maldive, Zanzibar, Kenya e Mauritius, ma anche Cuba e Caraibi possono essere il luogo giusto per scaldarsi anima e corpo. Perfette anche le Canarie, piu’ vicine all’Italia e con un ottimo rapporto qualita’ prezzo.