Musica, in uscita il primo disco di Giuseppe Anastasi: “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo”

E’ prevista per il 19 gennaio l’uscita del primo disco di Giuseppe Anastasi “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo”. Dallo stesso giorno sarà in rotazione radiofonica “Ricominciare”, secondo singolo estratto dall’album dopo il brano “2089”. Giuseppe Anastasi è autore e compositore, nato a Palermo nel 1976. Nel corso della sua carriera artistica ha potuto vantare collaborazioni con Mogol, Arisa, Cheope, Noemi, Emma, Anna Tatangelo, Michele Bravi, Tazenda, Mauro Ermanno Giovanardi, Francesco Baccini, Mietta, Alexia, Mauro Pagani, e tanti altri. L’artista è autore e compositore di alcune tra le più famose hit italiane, da “La notte” e “La sincerità” di Arisa a “Il diario degli errori” di Michele Bravi.

“Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” raccoglierà 11 brani e sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Attraverso i suoi testi, l’autore analizza la vita e la società offrendo una riflessione sui ritmi meccanici apportati da Internet e dal consumismo, mantenendo comunque protagonista il forte legame con la sua terra d’origine, la Sicilia, mettendone in risalto pregi e contraddizioni. “‘Canzoni ravvicinate del vecchio tipo’, come dice lo stesso titolo è un album ‘old style’ – racconta Anastasi – un album acustico, suonato in tutte le sue parti, con pochissima elettronica e quindi con poca modernità. Un album di canzoni che trattano vari argomenti, con un unico denominatore, l’osservazione della vita che mi circonda in tutte le sue sfumature”.