Dimensionamento scolastico in Sicilia, Panepinto: “Ok deroghe per istituti delle aree interne”

“La strategia Snai e la concertazione tra sindaci, Smap, commissioni tematiche dell’area interna Sicani e istituzioni regionali e scolastiche inizia a produrre risultati concreti. Ieri il tavolo regionale sul dimensionamento scolastico assessorato regionale Istruzione ha riconosciuto il principio delle deroghe per gli istituti scolastici dei comuni delle aree interne“. Lo comunica oggi su Facebook  Giovanni Panepinto, presidente della Smap, la società per lo sviluppo del Magazzolo Platani.

“Principio che era stato riconosciuto dalla V commissione all’Ars, su mia proposta, per la prima deroga all’istituto scolastico maestro Panepinto di Santo Stefano Quisquina, sceso sotto i 400 alunni, come comune montano. Ieri la deroga – spiega l’ex deputato regionale del Pd – è stata riconosciuta ad agli altri istituti scolastici quali quelli di Ribera oltre al ‘maestro Panepinto’ per l’anno scolastico 2018/2019. Ciò è stato possibile – ha proseguito – per l’impegno dei sindaci, dei dirigenti scolastici e della coordinatrice della commissione istruzione della area interna sicani Snai (Strategia nazionale per le Aree interne) dott.ssa Maria Rosaria Provenzano. Adesso si aspetta la registrazione del decreto che assegna circa 200 mila euro agli istituti scolastici della area interna sicani, ai sensi dell’ art.11 legge regionale n.16 dell’11 agosto 2017, per la formazione dei docenti per le nuove sfide della digitalizzazione. Norma che ho fatto approvare – ha concluso Panepinto – con la collaborazione dell’assessore Baccei”.