Mafia, vescovi Sicilia: scelta irreversibile contro i clan, rilanciare monito di Wojtyla ad Agrigento

La Conferenza episcopale siciliana nel corso della sua sessione invernale ha anche esaminato una traccia di messaggio da redigere in occasione del venticinquesimo anniversario dell’appello di Giovanni Paolo II ad Agrigento nella Valle dei Templi del 9 maggio 1993. In questa occasione i vescovi delle 18 diocesi siciliane intendono “proseguire e rilanciare”, si legge nel documento conclusivo stilato al termine dei lavori presieduti da monsignor Salvatore Gristina, arcivescovo di Catania, “l’eco di quel grido accorato del Santo Padre contro ogni forma di prevaricazione e violenza mafiosa per ribadire il messaggio evangelico di Gesù che è conversione, amore e perdono”. Per tale ricorrenza i vescovi si sono dati appuntamento ad Agrigento “per ribadire la scelta irreversibile delle Chiese di Sicilia contro la mentalitù mafiosa”.