Sanità, assessore Razza: “Asp Agrigento intervenga su ospedale Canicattì”

“Quanto accade a Canicattì supera il limite del buon senso e mi irrita ancor prima come cittadino che nella qualità di assessore alla Salute. Per questo condivido i toni adoperati dal presidente della IV Commissione parlamentare, Giusy Savarino e di quanti in queste ore hanno ricordato che la carenza d’organico era ben nota”. Lo dice l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, commentando la chiusura del reparto di chirurgia dell’ospedale ‘Barone Lombardo’ di Canicattì disposta dall’Azienda sanitaria provinciale. “L’Asp di Agrigento, a cui come è noto spettano i profili organizzativi – conclude Razza – provveda a sanare celermente questo gap di assistenza nei confronti della cittadinanza”.