Resto al Sud, boom di domande in Sicilia per il nuovo incentivo

Boom di domande in Sicilia per #Resto al Sud, il nuovo incentivo per creare imprese rivolto ai giovani del Meridione tra i 18 e i 35 anni. Il servizio di Lucia Sgueglia sul Tgr Rai Sicilia.

Il via alle domande è partito il 15 gennaio scorsi. Gli aspiranti imprenditori potranno presentare domanda sul sito di Invitalia per chiedere le agevolazioni di “Resto al Sud”, l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attivita’ imprenditoriali da parte dei giovani tra i 18 e i 35 anni residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Resto al Sud e’ promosso dal ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, e’ gestito da Invitalia ed ha una dotazione finanziaria di 1.250 milioni di euro.

“Resto al Sud non e’ un bando:non ci sara’ alcun click day e non sono previste ne’ scadenze ne’ graduatorie – ha detto Domenico Arcuri, Ad di Invitalia – Esamineremo tutte le proposte seguendo rigorosamente l’ordine cronologico e finanzieremo solo quelle in regola con i requisiti previsti dalla legge e che contengano un progetto di impresa valido e sostenibile. Il tutto in maniera trasparente e con procedure completamente digitalizzate. La dotazione finanziaria particolarmente ampia – ha concluso Arcuri – ci consentira’ di sostenere un numero molto elevato di nuove imprese”. La domanda si presenta esclusivamente on line sul sito di Invitalia.