Mafia, Maria Iacono (Pd): “Operazione Montagna mette in luce squallido sistema affaristico mafioso”

“L’indagine condotta dalla Dda di Palermo e dall’Arma dei Carabinieri, che ieri ha effettuato 56 arresti, ha messo in luce uno squallido sistema affaristico mafioso finalizzato alla riorganizzazione di cosche storiche nella provincia di Agrigento ed alla realizzazione di floridi e vantaggiosi affari grazie anche alla complicità di un sindaco”. Lo afferma in una nota la deputato del Pd Maria Iacono commentando l’operazione Montagna. “Ancora una volta – aggiunge – il nostro si conferma un territorio difficile e permeabile a logiche affaristico mafiose. Apprendere dell’ arresto di in amministratore, in un’ indagine così delicata, rappresenta un’onta per i tanti amministratori bravi ed onesti della Sicilia e della Provincia di Agrigento, che ogni giorno conducono il proprio lavoro con onestà e grande senso delle Istituzioni. Alle forze dell’ ordine va il nostro apprezzamento e la nostra gratitudine, ma la politica dev’essere in grado di vigilare e prevenire ogni possibile infiltrazione e collusione, tenendo alto il livello di guardia. Quello che serve adesso da parte delle forze dell’ordine, della magistratura e della politica – conclude Iacono – è scavare ancora più a fondo per comprendere se e quanto le conessioni tra mafia e sistema politico siano diffuse ed in che misura condizionino le istituzioni e l’economia del nostro territorio”.