Mafia, operazione Gotha 7: ecco i nomi dei 40 arrestati nel Messinese

Ecco i nomi delle persone arrestate oggi dai carabinieri nell’ambito dell’operazione antimafia Gotha 7 : Antonio Antonucci, 55 anni; Santino Benvenga, 26; Tindaro Calabrese, 45; Gianni Calderone, 35; Francesca Cannuli, 53; Salvatore Chiofalo, 26; Sebastiano Chiofalo, 25; Antonino D’Amico, 40; Cardillo De Luca, 37; Mariano Foti, 48; Fabrizio Garofalo, 49; Ottavio Imbesi, 47; Giuseppe Impala’, 45; Antonino Merlino, 50; Francesco Messina, 71; Agostino Milone, 49; Filippo Milone, 82; Domenico Molino, 59; Massimiliano Munafo, 49; Salvatore Piccolo, 52; Giovanni Rao, 57; Francesco Salomone, 57; Salvatore Santangelo, 34; Carmelo Scordino, 55; Tindaro Scordino, 34; Sergio Spada, 38; Antonino Treccarichi, 44; Carmelo Trifiro’, 46; Maurizio Trifiro’, 39. Sempre nell’ambito della stessa operazione la polizia ha arrestato Antonino Bellinvia, 64 anni; Agostino Campisi, 57; Alessandro Crisafulli, 36; Francesco Foti, 77; Carmelo Giambo’, 47; Massimo Giardina, 41; Tindaro Lena, 45; Alessandro Maggio, 31; Tindaro Marino, 57; Santo Napoli, 67; Angelo Porcino, 62. Gli arrestati sono accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso, estorsione, rapina, trasferimento fraudolento di valori, reati in materia di armi e violenza privata. Alcuni sono stati portati in carcere, dove altri degli indagati si trovavano gia’ ristretti per altri reati.

Tra i personaggi colpiti dal provvedimento emergono le figure di Antonino Merlino, resosi responsabile di diverse estorsioni ai danni di commercianti del luogo per trarne il sostentamento proprio e quello della cosca barcellonese, nonche’ di Francesco Salamone, eletto consigliere di maggioranza nelle elezioni amministrative del giugno 2013 presso il comune di Terme Vigliatore, in una lista civica locale, e successivamente sospeso da quella carica dal luglio 2016, poiche’ colpito da misura cautelare nell’ambito dell’operazione “Triade”.