Intimidazione a veterinaria, solidarietà da Ordine veterinari Agrigento

Il consiglio direttivo dell’Ordine dei medici veterinari di Agrigento, riunitosi ieri in seduta straordinaria, “in rappresentanza di tutti gli iscritti a tale Ordine professionale, nel solidarizzare con la collega vittima di gravi, ripetute e vili intimidazioni da essa subite, condanna aspramente ogni forma di sopruso diretto a demoralizzare e intimidire la professionalità dei propri iscritti”.

Nei giorni scorsi data alle fiamme l’auto di una veterinaria agrigentina. Sul posto rinvenuta una bottiglia contenente liquido infiammabile, l’auto è andata totalmente distrutta. Chiara la matrice dolosa, indagini in corso.

“L’Ordine provinciale dei Medici Veterinari – si legge in una nota del presidente Calogero Lentni – confidando nello strenue lavoro degli inquirenti e della magistratura, auspica una rapida ed approfondita attività d’indagine. Codesto Ente, rimanendo a disposizione per gli eventuali chiarimenti istituzionali con gli inquirenti, comunica che nel caso tali delittuosi accadimenti fossero legati alla sfera professionale si costituirà parte civile in un eventuale e agognato procedimento a carico dei responsabili di suddetti atti criminosi”.