Lavoro in Sicilia, Musumeci incontra sindacato Ugl

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ricevuto a Palazzo d’Orleans una delegazione del sindacato Ugl, guidata dal neo riconfermato segretario regionale, Giuseppe Messina, e dal direttivo. Il sindacato ha assicurato che collaborerà con il governo per “superare questa fase di eccezionale gravità”, chiedendo, comunque, di mettere al centro la ‘questione lavoro “salvando il salvabile rispetto alle attuali vertenze e creando le condizioni per nuove opportunità lavorative soprattutto nel campo privato”. Per l’Ugl nessuna richiesta di “privilegio o corsia preferenziale, ma la necessità di ricucire un rapporto di fiducia tra vertici e periferia, che nel corso degli anni scorsi è stato pesantemente compromesso”. Oggetto dell’incontro i temi legati al precariato, alla riforma delle Province, alla politica dei trasporti e dei forestali. “Sono contento – afferma il presidente Musumeci – che l’Ugl abbia compreso come i tempi siano cambiati e che non si possa più seguire la logica del passato. Massimo rispetto per il lavoratore, che oltre a chiedere il rispetto sacrosanto dei propri diritti, però, ha anche l’obbligo giuridico e morale di esercitare i propri doveri”.