Migranti, Pagano (Lega): ad Agrigento sbarcano con permesso soggiorno falso in tasca

“I clandestini arrivano in Italia ormai con il permesso di soggiorno già in tasca. Ovviamente il documento è falso. E’ quanto è emerso in provincia di Agrigento, a Siculiana, dove alcuni carabinieri giorni fa nell’intercettare l’ennesimo sbarco fantasma di tunisini si sono trovati di fronte a quest’altra incredibile scoperta. Se dietro dovesse nascondersi un vero e proprio business della falsificazione dei documenti sarebbe un altro scandalo, un altro duro colpo per tutto il sistema di identificazione e gestione dei flussi migratori, al collasso da tempo”. A dirlo è il deputato e segretario regionale Sicilia occidentale della Lega Alessandro Pagano. “Sappiamo che è totalmente inutile chiedere chiarimenti al governo Gentiloni e a Minniti – aggiunge – si è capito che loro stanno dalla parte dei clandestini. Il Pd di Renzi queste notizie le insabbia perché è complice e responsabile di questa situazione. Tra meno di un mese ci penseranno la Lega e Salvini al governo a porre un freno a questa immigrazione incontrollata”.