Giornalisti, Assostampa: stop a far west uffici stampa in Sicilia

Assostampa Sicilia e Assostampa Palermo, sindacato unitario dei giornalisti, esprimono “profonda preoccupazione” per “la proliferazione di esponenti politici e soggetti non iscritti all’Ordine dei giornalisti” che svolgono le funzioni di ufficio stampa di istituzioni regionali e locali, ma anche di enti e associazioni. “Il sindacato – sottolinea il segretario regionale Alberto Cicero insieme con i componenti della segreteria provinciale Roberto Ginex, Davide Di Giorgi e Salvatore Ferro – auspica che il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore regionale agli Enti Locali Bernadette Grasso e l’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza mettano in campo la migliore volonta’ nel rispetto della legge per trovare le giuste soluzioni a breve. Tra l’altro, da tempo ormai, assistiamo, anche in provincia di Palermo, alla cattiva abitudine da parte di sindaci e amministratori di avvalersi di personale giornalistico, e non, attribuendo incarichi a titolo gratuito, la qual cosa, oltre ad essere contraria ai principi di diritto, va a minare pesantemente la fisiologia del mercato del lavoro. Il nostro obiettivo – concludono Assostampa Sicilia e Assostampa Palermo – e’ quello di mettere fine al far west degli uffici stampa in Sicilia sia nelle istituzioni pubbliche che nelle aziende sanitarie per quanto riguarda l’aspetto dell’applicazione dei contratti di lavoro”.