Sospetto caso di tubercolosi a Canicattì, donna in ospedale

Allerta per un caso sospetto di tubercolosi a Canicattì. Una donna rumena, di 40 anni, è ricoverata, in isolamento, all’ospedale Civile “Barone Lombardo”. La Tac – come riporta l’agenzia Italpress – avrebbe evidenziato lesioni cavitarie sospette e così la paziente è stata sottoposta a terapia antibiotica. Deciso il trasferimento nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Enna. “Oggi di tubercolosi non si muore. La paura per questa malattia è legata più ad una retaggio antico”, tranquillizza il direttore sanitario Giuseppe Augello.