Auto nel dirupo della Scala dei Turchi, Mareamico: “Eliminare pericolo incombente”

“Diversi anni fa qualche incivile ha lanciato un auto nel dirupo della Scala dei Turchi. Per fortuna l’auto non è arrivata in spiaggia ma è rimasta intrappolata tra le falesie bianche. L’auto non può più rimanere in quelle precarie condizioni poiché esiste il concreto rischio che possa cadere in spiaggia e uccidere qualche bagnante. Approfittiamo della momentanea chiusura al pubblico della Scala dei Turchi per il rischio crolli ed eliminiamo questo pericolo incombente sui bagnanti. La Scala dei Turchi non è un posto qualsiasi: deve essere tutelata, gestita e messa in sicurezza”. Lo scrive in una nota il responsabile di Mareamico Agrigento Claudio Lombardo spiegando di aver segnalato la presenza della carcassa d’auto alla Capitaneria di porto e all’ufficio del Demanio marittimo.