Mafia, operazione Montagna: altre 3 scarcerazioni

Altre tre scarcerazioni, decise dal tribunale del riesame, nell’ambito della maxi operazione Montagna. Come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola, ieri mattina è stato disposto l’annullamento dell’arresto del medico pediatra Pietro Stefano Reina, 66 anni, di San Giovanni Gemini, accusato di scambio elettorale politico-mafioso. Arresto annullato anche per i palermitani Vincenzo e Salvatore Pellitteri, padre e figlio di 65 e 25 anni, di Chiusa Sclafani. Sono accusati, insieme allo stesso Giambrone e altri due indagati, Giuseppe Vella e Giuseppe Luciano Spoto, di avere commesso un’estorsione ai danni dell’impresa Icam di Favara che stava facendo un lavoro nel Palermitano. In particolare, sostiene l’accusa, gli avrebbero imposto l’assunzione di Salvatore Pellitteri nel cantiere che era stato aperto per ristrutturare una scuola del paese.