“Violentò la nipotina”, confermata condanna a 10 anni per romeno residente a Cattolica Eraclea

E’ stata confermata dalla corte d’Appello di Palermo la condanna a 10 anni di carcere emessa in primo grado dal tribunale di Agrigento nei confronti di un uomo di 45 anni, originario della Romania, accusato di violenza sessuale che sarebbe stata compiuta ai danni della nipote minorenne. La stessa corte ha ridotto, invece, la condanna da 8 a 6 anni inflitta alla madre della giovane, accusata di sapere tutto e di non aver fatto nulla per impedire gli abusi. La difesa dello stesso romeno, che risiede a Cattolica Eraclea, ha già preannunciato che si rivolgerà alla Corte di Cassazione. L’uomo è stato arrestato il 2 febbraio dello scorso anno. L’inchiesta è partita dopo un esposto dei servizi sociali del Comune di Cattolica Eraclea.  La ragazzina, adesso quindicenne, è stata affidata ad un centro d’accoglienza per minori.