Migranti, Lega: no ad altri centri accoglienza nell’Agrigentino

“Altri 1.200 richiedenti asilo sono pronti ad arrivare nei comuni dell’Agrigentino. Stiamo parlando di un bando della prefettura da 28 milioni di euro, in due anni, rivolto a operatori abilitati all’accoglienza dei migranti per la realizzazione di strutture nei comuni di Agrigento, Sciacca, Canicattì, Favara, Palma di Montechiaro, Ribera e Porto Empedocle. Ma siamo matti?”. Lo dicono il deputato della Lega Alessandro Pagano e la candidata Anna Sciangula. “Invece di chiudere questi centri, dove spadroneggia l’illegalità, si continua sulla pelle degli agrigentini ad arricchire questo business – aggiungono – sul quale non soltanto le cooperative ma, come emerso dalle ultime inchieste giudiziarie, anche la mafia ci ha messo le mani. E’ il momento di dire basta. Come ha ribadito il nostro leader Matteo Salvini, in visita ieri in Sicilia, con la Lega al governo tutti questi centri straordinari verranno chiusi”.