Trattenevano soldi biglietti bus, 75 autisti indagati a Palermo

Meta’ degli autisti dell’azienda siciliana trasporti (Ast) partecipata della Regione siciliana, che garantisce il trasporto tra i vari comuni, e’ indagata per aver sottratto gli incassi dei biglietti venduti. I 75 autisti coinvolti – dice il Giornale di Sicilia – si sono difesi sostenendo di aver tenuto i soldi come acconto sugli stipendi arretrati che non sono stati versati. L’inchiesta e’ cominciata dopo un’esposto del Cda alla procura perche’ il collegio dei revisori ha trovato un ammanco di 170 mila euro nei conti. L’esposto e’ stato presentato nei mesi scorsi e poi la Guardia di finanza avrebbe sequestrato materiale contabile. I fatti risalgono al 2015-2066. Sugli ammanchi oltre all’indagine della procura continua l’indagine interna dell’azienda.