Mafia, intitolato a Pasquale Di Lorenzo il carcere di Agrigento

Cerimonia di intitolazione del Carcere di Agrigento al sovrintendente della Polizia Penitenziaria Pasquale Di Lorenzo assassinato da Cosa Nostra nell’ottobre del 1992. Di Lorenzo fu scelto come obiettivo simbolo della vendetta mafiosa perché era un Poliziotto integerrimo e per nulla incline al compromesso. Presenti, tra gli altri, al carcere di contrada Petrusa il capo del Dap Santi Consolo, il comandante provinciale del Corpo di Polizia Penitenziaria, Giuseppe Lo Faro, ed il direttore della struttura penitenziaria Aldo Tiralongo. Grande commozione anche da parte della moglie del sovrintendente Di Lorenzo, che non è voluta mancare all’appuntamento e alla quale è andata una pergamena ricordo.