Elezioni, Bersani (Leu): Pd in Sicilia ha imbarcato tutti gli amici Cuffaro e Lombardo

“Cosa penso quando leggo che dopo il 4 marzo potrebbe finire in un ‘renzusconi’? Che sono già parecchio avanti con i lavori…”. Cosi’ Pier Luigi Bersani, a Piacenza per sostenere i candidati di Liberi e Uguali. “Gli mancano solo i numeri – ha aggiunto l’esponente di LeU – la legge elettorale se la sono fatta assieme, più bello di questo. Basta guardare le candidature del Pd che in Sicilia ha imbarcato tutti gli amici di Cuffaro e di Lombardo, in Lombardia il braccio destro di Formigoni, in Emilia-Romagna ha piazzato Casini e Lorenzin“. “Tutta gente che il centrosinistra lo fa più volentieri con Berlusconi e tutti quelli che potevano parlare con il centrosinistra li hanno spianati. Ripeto: sono avanti con i lavori, hanno già in testa il progetto ma non so se i numeri gli daranno ragione”, conclude.

“A Piacenza come in tutta Italia abbiamo candidato gente radicata sul territorio, gente nostra, conosciuta per quello che e’, di cui si puo’ dire quello che si dice anche di me. Quando mi sento chiedere: ma dove sei andato? Io non sono andato da nessuna parte, io sono sempre qui, sono gli altri che si sono spostati”. Parole di Pier Luigi Bersani di LeU, a Piacenza per sostenere Francesco Cacciatore e Alessandro Ghisoni, candidati alla Camera e al Senato nell’uninominale per Liberi e Uguali. “La nostra – ha detto – e’ l’idea di una Sinistra plurale e di governo che ha la sua logica nel cercare di trovare una ricetta per ridurre le disuguaglianze, senno’ la ruota non gira ne’ a a Napoli ne’ a Milano e neanche a Piacenza”. “Il Pd Renziano ha segato il ramo su cui era seduto – ha aggiunto l’ex segretario Dem – e ha perso un pezzo di popolo perche’ non ha tenuto conto delle cose essenziali: il lavoro lo fai con gli investimenti, la precarieta’ devi ridurla, i servizi essenziali come scuole e sanita’ devono essere tenuti ‘in tiro’ e poi il fisco, dove non si puo’ dire meno tasse per tutti perche’ vuol dire meno tasse per chi ha i soldi e meno welfare per tutti gli altri”.