Agrigento, Patch Adams porta la Clownterapia alla casa di Pirandello

Ieri un evento gratuito al teatro Luigi Pirandello, oggi la lunga visita alla casa natale del drammaturgo agrigentino. Queste le tappe agrigentine del tour italiano di Patch Adams, il medico, attivista e scrittore, famoso in tutto il mondo per praticare e sostenere la Clownterapia. Fortemente convinto che gioia e creatività siano parte integrante del processo di cura, specie dei bambini, Patch Adams e i suoi colleghi da quarant’anni lottano contro dolore e malattia indossando un naso rosso da clown, diventato elemento distintivo di un nuovo modo di esercitare la professione medica.

Hunter Doherty Adams, detto “Patch” (cerotto in inglese) ha dedicato la sua vita allo studio dell’essere umano sotto ogni aspetto e alla creazione di un sistema sanitario alla portata di tutti. La sua filosofia di guarigione parte dalla mente, dall’azione che stimola nei pazienti la costruzione di un pensiero positivo che può rendere migliore la nostra vita. Il tour italiano per Centodieci è Ispirazione con ospite Patch Adams è promosso da Mediolanum Corporate University, l’università corporate di Banca Mediolanum. “Dopo il successo dei tour di giugno e di ottobre 2014, Patch torna ad accompagnarci – si legge in una nota – in un viaggio davvero speciale e ci porterà da ‘un luogo di buio a un luogo di luce’ attraverso l’approfondimento di temi quali la fiducia, la forza dell’amore e lo sguardo positivo al futuro”.

Stamattina nella casa di Luigi Pirandello il medico-clown è rimasto a lungo con il suo staff per foto, video e interviste tra i luoghi e i ricordi del premio Nobel per la letteratura. Luigi Pirandello è tra gli autori preferiti di Patch Adams, lo cita spesso nei suoi interventi. Non sono mancati oggi i momenti di divertimento e risate con turisti e custodi della casa di Pirandello, la Clownterapia ha fatto così il suo ingresso tra il luoghi del Caos.